Veneziane con licoli ricetta di Antonio Chiera

Veneziane di Antonio Chiera

Dopo non so quante ricette che ho provato e che non mi hanno mai dato completa soddisfazione, finalmente ho trovato quella perfetta, le veneziane con licoli ricetta di Antonio Chiera. B U O N I S S I M E!!!! Grazie per la meravigliosa ricetta Chef!

INGREDIENTI per 12-15 pezzi:

500 g di farina manitoba

60 g di zucchero

60 g di uova

5 g di sale

50 g di burro

250 g di latte

100 g di licoli

scorza grattugiata di limone e arancia biologiche

1 bacca di vaniglia

200 g di crema pasticcera

1 tuorlo leggermente battuto con 1 cucchiaio di latte

zucchero in granella

zucchero a velo

 

PROCEDIMENTO:

Per prima cosa preparare la crema pasticcera poiché dovrà essere fredda e soda prima di essere utilizzata. Quindi procedere con un certo anticipo nella sua preparazione.

Quindi iniziare la lavorazione delle veneziane impastando tutti gli ingredienti in una ciotola o in una planetaria tranne il burro che andrà aggiunto poco alla volta dopo che l’impasto avrà preso consistenza diventando lucido ed amalgamato. Ci vorranno circa 10 minuti.

Può essere usata anche la macchina del pane con la funzione impasto senza cottura inserendo prima gli ingredienti liquidi e poi quelli solidi, lasciando sempre il burro per ultimo che, diversamente, dovrà essere freddo. Anche qui aggiungerlo poco alla volta.

Quando l’impasto risulterà liscio e compatto, metterlo in una ciotola capiente, coprire con la pellicola e lasciar lievitare per 4-5 ore circa in un luogo tiepido a circa 28-30 gradi circa o comunque fino al raddoppio del suo volume. Talvolta potrebbero volerci anche più ore a seconda della temperatura, umidità e forza del licoli.

Terminata la lievitazione, dividere l’impasto in panetti da circa 65 g ciascuno. Arrotolare i panetti con il palmo della mano fino a formare delle palline mandando sotto le pieghe. Disporre i dolci direttamente nella teglia foderata da carta forno e lasciali lievitare in un luogo tiepido per almeno altre 3–4 ore ben distanziati tra di loro e coperti da pellicola trasparente. Il volume deve raddoppiare.

A lievitazione ultimata scoprire i panetti e lasciarli all’aria per una decina di minuti prima di spennellarli con il tuorlo battuto con il latte. Farli riposare ancora per 30 minuti circa prima di praticare un taglio a croce con le forbici e riempirli di crema pasticcera aiutandosi con una sac-à-poche.

Cospargere le veneziane con la granella di zucchero e infornarle a 180 gradi per 20 minuti circa.

Sfornarle, lasciarle intiepidire, spolverizzarle con zucchero a velo e gustare tutta la loro bontà.

 

Veneziane di Antonio Chiera

Veneziane di Antonio Chiera

SCHEDA RICETTA:

Veneziane con licoli ricetta di Antonio Chiera

20 minTempo di cottura

20 minTempo totale

Save RecipeSave Recipe

Ingredienti

  • 500 g di farina manitoba
  • 60 g di zucchero
  • 60 g di uova
  • 5 g di sale
  • 50 g di burro
  • 250 g di latte
  • 100 g di licoli
  • scorza grattugiata di limone e arancia biologiche
  • 1 bacca di vaniglia
  • 200 g di crema pasticcera
  • 1 tuorlo leggermente battuto con 1 cucchiaio di latte
  • zucchero in granella
  • zucchero a velo

Procedimento

  • Per prima cosa preparare la crema pasticcera poiché dovrà essere fredda e soda prima di essere utilizzata. Quindi procedere con un certo anticipo nella sua preparazione.
  • Quindi iniziare la lavorazione delle veneziane impastando tutti gli ingredienti in una ciotola o in una planetaria tranne il burro che andrà aggiunto poco alla volta dopo che l’impasto avrà preso consistenza diventando lucido ed amalgamato. Ci vorranno circa 10 minuti.
  • Può essere usata anche la macchina del pane con la funzione impasto senza cottura inserendo prima gli ingredienti liquidi e poi quelli solidi, lasciando sempre il burro per ultimo che, diversamente, dovrà essere freddo. Anche qui aggiungerlo poco alla volta.
  • Quando l’impasto risulterà liscio e compatto, metterlo in una ciotola capiente, coprire con la pellicola e lasciar lievitare per 4-5 ore circa in un luogo tiepido a circa 28-30 gradi circa o comunque fino al raddoppio del suo volume. Talvolta potrebbero volerci anche più ore a seconda della temperatura, umidità e forza del licoli.
  • Terminata la lievitazione, dividere l’impasto in panetti da circa 65 g ciascuno. Arrotolare i panetti con il palmo della mano fino a formare delle palline mandando sotto le pieghe. Disporre i dolci direttamente nella teglia foderata da carta forno e lasciali lievitare in un luogo tiepido per almeno altre 3–4 ore ben distanziati tra di loro e coperti da pellicola trasparente. Il volume deve raddoppiare.
  • A lievitazione ultimata scoprire i panetti e lasciarli all’aria per una decina di minuti prima di spennellarli con il tuorlo battuto con il latte. Farli riposare ancora per 30 minuti circa prima di praticare un taglio a croce con le forbici e riempirli di crema pasticcera aiutandosi con una sac-à-poche.
  • Cospargere le veneziane con la granella di zucchero e infornarle a 180 gradi per 20 minuti circa.
  • Sfornarle, lasciarle intiepidire, spolverizzarle con zucchero a velo e gustare tutta la loro bontà.
7.6.8
52
http://unatappaincucina.it/veneziane-con-licoli-ricetta-di-antonio-chiera/

Da non perdere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *