Ferratelle abruzzesi

Le ferratelle abruzzesi o neole o cancellate, sono delle cialdine abruzzesi buonissime e facilissime da preparare, bisogna solo avere a disposizione il classico “ferro”, da cui prendono appunto il nome, per poterle cuocere.

INGREDIENTI per circa 20 cialde

3 uova

6 cucchiai di zucchero

6 cucchiai di olio EVO (o strutto)

500 g di farina

semi di anice

aroma di anice

(si può sostituire l’anice con la cannella, oppure mettere semplicemente la scorza di limone grattugiato)

 

PROCEDIMENTO:

Battere un poco le uova con la forchetta, aggiungere lo zucchero, l’olio, i semi di anice e l’aroma (non uso il liquore perchè ho notato che inumidisce troppo l’impasto). Aggiungere tanta farina fino a rendere l’impasto denso. Mettere a riposare in frigo per un’oretta.

Scaldare bene il ferro e ungerlo con un poco di olio o strutto (io poi lo asciugo con un foglio di carta da cucina).

Mettere un cucchiaino abbondante di impasto (la grandezza di uno gnocco) e chiudere bene piastre.

Aspettare circa un minuto e poi girare il ferro dall’altro lato. Per averle più croccanti basta farle dorare qualche secondo in più.

Metterle a freddare su una gratella o un tagliere di legno.

Si possono mangiare così semplici, con una spolverata di zucchero a velo ma sono una vera delizia spalmate di nutella!

Ferratelle abruzzesi

Ferratelle abruzzesi

SCHEDA RICETTA:

Porzioni 4

Ferratelle abruzzesi

10 minTempo di preparazione

30 minTempo di cottura

40 minTempo totale

Save RecipeSave Recipe

Ingredienti

  • 3 uova
  • 6 cucchiai di zucchero
  • 6 cucchiai di olio EVO (o strutto)
  • 500 g di farina
  • semi di anice
  • aroma di anice

Procedimento

  • Battere un poco le uova con la forchetta, aggiungere lo zucchero, l’olio, i semi di anice e l’aroma (non uso il liquore perchè ho notato che inumidisce troppo l’impasto). Aggiungere tanta farina fino a rendere l’impasto denso. Mettere a riposare in frigo per un’oretta.
  • Scaldare bene il ferro e ungerlo con un poco di olio o strutto (io poi lo asciugo con un foglio di carta da cucina).
  • Mettere un cucchiaino abbondante di impasto (la grandezza di uno gnocco) e chiudere bene piastre.
  • Aspettare circa un minuto e poi girare il ferro dall’altro lato. Per averle più croccanti basta farle dorare qualche secondo in più.
  • Metterle a freddare su una gratella o un tagliere di legno.
  • Si possono mangiare così semplici, con una spolverata di zucchero a velo ma sono una vera delizia spalmate di nutella!
7.6.4
16
http://unatappaincucina.it/ferratelle-abruzzesi/

Da non perdere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *